Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Maldamore

image_pdfimage_print

di Angelo Longoni. Con Ambra AngioliniLuisa RanieriAlessio BoniLuca Zingaretti, Eugenio Franceschini. Italia 2014

Veronica (Angiolini) è sposata con Marco (Zingaretti), il fratello di lei ,il musicista Paolo (Boni), è sposato con Sandra (Ranieri); una sera sono tutti e quattro insieme per festeggiare il compleanno della figlia seienne di Veronica e Marco. I due maschi si appartano e si confidano di essere stati entrambi infedeli : Paolo ha avuto una storia in un viaggio di lavoro, mentre Marco, adultero compulsivo, ha un’amante giovanissima, Beba (Miriam Dalmazio); i due non si sono accorti che il walkie-talkie della bambina è acceso e le due mogli sentono tutto e scoppia la tragedia: Veronica caccia Marco e Sandra, dopo aver confessato a Paolo di essergli stata anche lei infedele, se ne va di casa. Paolo re-incontra per lavoro Sabrina (Eleonora Ivone) , la fidanzata precedente che lui aveva lasciato per Sandra e che ancora ce l’ha con lui. Veronica, intanto, viene pressantemente corteggiata da Luigi (Franceschini), vicino di casa ventenne mentre a Sandra confessa il suo amore il collega Antonio (Ettore Bassi), igienista compulsivo. Marco incontra in un bar Lidia (Claudia Gerini), che lo porta a casa sua per fare l’amore ma, ubriaca, lo ammanetta e poi si addormenta, Beba, chiamata in soccorso, lo libera ma lo lascia per sempre. Le due coppie, dopo qualche giro di sesso in letti estranei, tornano insieme forse più consapevoli. Longoni è regista di buon mestiere e quando può mettere mano ad un progetto solido (vedi il “Caravaggio” televisivo) tira fuori un buon prodotto. Stavolta, però, siamo alle viste di una tipica simil-pochade, di quelle che riempiono i cartelloni dei nostri teatri minori. Niente da dire, ovviamente sulla pochade, sia nell’accezione tradizionalmente teatrale, che nella versione (casareccia ma professionale) del De Sica (con Boldi o con Ghini) delle commedie natalizie: il meccanismo ad orologeria (entra il marito, esce l’amante – si apre l’armadio, si chiude la porta) è , quando oliato alla perfezione, sempre godibile. “Maldamore” è solo una commediola con pochissimi spunti comici e con un cast inadeguato al genere (la più in parte, per dire, è Ambra!). Produce e fa un cameo la Cucinotta.

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>