Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’abbandono del PalaCorviale ci può far perdere 5 milioni

image_pdfimage_print

 

palazze

Il progetto del PalaCorviale  viene approvato nel 2000

progetto originario

Nel 2011 la giunta Alemanno ripropone il finanziamento del progetto e con i consiglieri comunali Ghera e Cavallari pone la prima pietra:

foto 1 foto 2 foto 3 foto 4

Nel 2015 il governo Renzi finanzia strutture sportive per 100 milioni di euro tra cui il PalaCorviale per 5 milioni. Le Elezioni del 2016 eleggono Raggi Sindaca di Roma. Il cammino tra CONI e Comune di Roma riprende nel 2016. Nel 2017  l’XI° Municipio cambia destinazione: vuole fare un palazzetto  più piccolo dedicato agli sport rotellistici perchè si gestisce meglio. L’assessore allo sport Frongia si mette immediatamente in moto e chiede al CONI  di fare approvare il cambio di destinazione.
richiesta Frongia al Coni di modifica progetto

Ci riesce. Corviale Domani  vista l’opacità esistente avvia l’accesso agli atti coinvolgendo anche il CONI.

ACCESSO ATTI

 Arriviamo al 2018, i lavori latitano. Con lettera formale Corviale Domani, per evitare sia il definanziamento che problemi amministrativi, concorda riunione con Consiglio e Giunta dell’XI° Municipio.

Il Consiglio e la Giunta municipale approvano il 19 febbraio 2019 all’unanimità il ripristino del vecchio progetto ovvero il PalaCorviale polivalente in accordo con Corviale Domani che rappresenta la Comunità territoriale:

MOZIONE CONSIGLIO MUNICIPALE DI RITORNARE AL PROGETTO ORIGINARIO

La richiesta viene inviata all’assessore comunale allo sport Frongia. L’assessore non accoglie gli indirizzi del Municipio e della comunità. Contraddicendosi sulle motivazioni ribadisce che il PalaCorviale  deve essere per gli sport rotellistici.

Il Coni risponde che in questa confusa situazione non può procedere.
Testo della risposta del Coni:

RISPOSTA CONI

Il risultato è che l’area dove deve sorgere il PalaCorviale è completamente abbandonata come dalle foto allegate. Un deserto dei tartari che rischia di far perdere per sempre a Corviale i 5 milioni di finanziamento erogati:

area abbandonata foto 5  foto 6  foto 7 

foto 8                          foto 9                                         foto 10

 

Noi continueremo a fare di tutto per non far perdere al nostro territorio quest’opportunità.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>