Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Letterpress? NO! BETTERpress!

image_pdfimage_print

Un piccolo posto. Un’ex macelleria. Uno spazio di ricerca e produzione artistica.

borse di stoffa stampate in loco

borse di stoffa stampate in loco

 

 

BetterPress, che ha inaugurato lo scorso 15 Febbraio, è un laboratorio di stampa a caratteri mobili, calcografia, xilografia e rilegatura classica nato dalla collaborazione di tre giovani artiste: Francesca Colonia, Giorgia Pilozzi e Giulia Nicolai.
Il fulcro del loro progetto, mi racconta Francesca Colonia,  ruota attorno all’idea di restituire valore a un “fare arte” che si sta progressivamente modificando, non solo per recuperare una dimensione estetica fondata sulla manualità, accorciando cosí la distanza fra arte e artigianato, ma anche con il proposito di riaffermare l’utilizzo di tecniche tradizionali rielaborandole in chiave contemporanea. L’intenzione è quella di valorizzare procedimenti, strumenti e metodologie antiche che aggiungano pregio ed efficacia al messaggio di comunicazione visiva e al manufatto artistico.

 

 

 

Caratteri

Caratteri

 

“Perchè questo nome: Betterpress?”
Mi risponde Giorgia Pilozzi : “E’ stato un happy accident: da un po’ di tempo cercavamo un nome adatto, un nome che esprimesse il carattere particolare di questo luogo e del nostro progetto… poi, durante una ricerca su internet abbiamo letto “Betterpress” invece di “Letterpress” perché il monitor era sporco di inchiostro… ci è sembrato perfetto!

 

 

 

 

 

 

 

 

“Da dove vengono queste macchine?

“Abbiamo recuperato questi torchi tipografici (e la maggior parte dei caratteri mobili) principalmente nel Lazio e a Roma. Sono macchinari rari e antichi, la Maniglia tipografica tipo Boston, ad esempio, è di fine ottocento. Il Korrex e il Saroglia 70×100 sono più recenti. Il più delle volte non è stato semplice il trasporto date le loro dimensioni, ma la cosa più sorprendente che ci ha fatto quasi dimenticare le difficoltà sono state le persone, incontrare tipografi storici che insieme alle loro macchine ci hanno dato anche un po’ della loro storia”

Ingranditore e Pressa per la rilegatura

Ingranditore e Pressa per la rilegatura

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Betterpress ha in programma tre appuntamenti per tre venerdì consecutivi: 21 e 28 febbraio e 7 marzo. Tre OpenStudio gratuiti in cui è offerta una presentazione delle diverse tecniche di stampa a caratteri mobili (Letterpress),  di incisione e di rilegatura. Successivamente seminari, incontri, workshops e mostre su letterpress, calcografia, tipografia, grafica e rilegatura.

 

Articolo e fotografie: Elisa Longo

DSC_0001

DSC_0013

RelatedPost

One Response to Letterpress? NO! BETTERpress!

  1. giulio laurenti Rispondi

    8 marzo 2014 a 17:21

    Tre brave avventuriere della tipografia…. e bellissimo luogo dove scoprire la stampa e la tipografia!

Rispondi a giulio laurenti Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>