Per le agenzie immobiliari la beffa della tassa in vetrina

Ennesima storia di burocrazia all’italiana, che nasce da una pronuncia della Corte di Cassazione (sentenza N° 21966), che dice : Gli annunci e le foto con cui le agenzie immobiliari pubblicizzano in vetrina le proprietĂ  immobiliari di cui curano la vendita sono da considerarsi a tutti gli effetti messaggi
pubblicitari,  allo scopo di
promuovere la domanda di beni , e sono quindi soggetti a imposta da versare al Comune di competenza http://www.monitorimmobiliare.it/per-le-agenzie-immobiliari-la-beffa-della-tassa-in-vetrina  

Articolo Originale