Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Rilancio piano casa,ma grave escusione OO.SS.

UNIAT: POSITIVO IL RILANCIO DEL PIANO CASA, MA GRAVE ESCLUSIONE DELLE OO. SS. <<Dopo le previsioni disattese nei risultati, finalmente il Governo ha rilanciato l'azione sulle politiche abitative con la presentazione al CIPE di 12 Accordi di Programma con le Regioni per l'attuazione del Piano Casa>> ha dichiarato il Presidente dell'UNIAT

image_pdfimage_print

UNIAT: POSITIVO IL RILANCIO DEL PIANO CASA,

MA GRAVE ESCLUSIONE DELLE OO. SS.

<<Dopo le previsioni disattese nei risultati, finalmente il Governo ha rilanciato l’azione sulle politiche abitative con la presentazione al CIPE di 12 Accordi di Programma con le Regioni per l’attuazione del Piano Casa>> ha dichiarato il Presidente dell’UNIAT Pascucci ed ha precisato :<<Le politiche governative, ai vari livelli, nazionale e regionale, devono rispondere alla domanda per 600 mila alloggi pubblici ed all’emergenza di 150 mila sfratti>>.

Il Presidente dell’UNIAT ha poi giudicato “Grave il mancato coinvolgimento, negli accordi per la casa, delle OO.SS. e quindi delle parti sociali: i veri destinatari dell’Edilizia (Residenziale) Pubblica”, ed ha così commentato il piano nazionale sull’edilizia abitativa: <<Invitiamo le Istituzioni a cogliere l’opportunità di questi accordi per invertire la tendenza nella destinazione finale del social housing: meno vendite, più affitti per le categorie a basso reddito, disoccupati, giovani, anziani e più in generale per le persone svantaggiate>>. <<Per i 12 accordi già presentati é necessaria la immediata convocazione delle OO.SS. nel procedimento di definizione degli accordi. É inaccettabile che le parti sociali non siano state chiamate a far parte di questa importante iniziativa per il paese. Come UNIAT dimostreremo con determinatezza la volontà di contribuire all’implementazione del piano casa ripartendo dal basso>> ha precisato il Presidente UNIAT PAscucci. <<Valga per il futuro. Auspichiamo per i prossimi accordi di programma che le Regioni convochino subito le Organizzazioni degli Inquilini>>. E per concludere: <<L’implementazione dei piani derivanti dagli accordi si prospetta lunga ed incerta. Abbiamo già chiesto al Governo la riconvocazione dell’Osservatorio Politiche Abitative ed ora chiediamo al Governo ed alle Regioni di coinvolgere le parti sociali ed accelerare i tempi di attuazione degli accordi che potrebbero rilanciare un’edilizia di qualità e contrastare gli effetti della crisi recuperando occupazione nel settore delle costruzioni>>.

Nelle prossime settimane l’UNIAT presenterà le proprie proposte a favore delle parti sociali nell’ambito degli accordi per il piano casa.


Articolo Originale

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>