Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Un’assemblea pubblica per parlare di gioco d’azzardo e dei rischi che comporta – VIDEO ATTI – 21 ottobre 2019, Roma

image_pdfimage_print

AZZARDO DI PROSSIMITÀ: PATOLOGIA SOCIALE DA DEBELLARE

Uniat in collaborazione con Alea* organizza una assemblea pubblica a Roma est

I quartieri delle nostre città sono diventati piccole Las Vegas, dove insegne che promettono soldi e successo nascondono spesso solitudine ed emarginazione. L’azzardo non è semplicemente un vizio o un’abitudine, ma provoca disturbi psichici e mentali, problemi economici alle famiglie, insicurezza, degrado e chiusura nei territori. Sta diventando anche un grande business a cui guardano con crescente interesse non soltanto gli Stati per contenere il debito pubblico, ma anche le imprese multinazionali. Cosa possono fare i cittadini e le loro associazioni per combattere questo fenomeno che mette a repentaglio la convivenza civile? Cosa possono fare le istituzioni per regolamentarlo nell’interesse della collettività e per implementare politiche e servizi di prevenzione e cura?

Per affrontare questi temi, l’UNIAT organizza per LUNEDÌ 21 OTTOBRE 2019, alle ore 16,00 presso la ex Sala Consiliare di Via Acqua Bullicante 2 (Piazza della Marranella), un INCONTRO PUBBLICO con esperti e rappresentanti delle istituzioni.

GUARDA I VIDEO:

Augusto Pascucci, Presidente UNIAT aps

Giovanni Boccuzzi, Presidente V Municipio, Roma

Mario Podeschi, Vice Presidente V Municipio Roma, Assessore alle Politiche Sociali

Alfonso Pascale, Presidente CESLAM

Maurizio Fiasco, Presidente ALEA: Prima ParteSeconda Parte

Emanuela Venanzoni, Psicologa Psicoterapeuta

Dibattito Pubblico: Prima Parte - Seconda Parte

gioco d'azzardo

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>