Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Perchè si fugge dai nidi

Roma - A causa dei rincari richieste crollate del 20% in un anno

image_pdfimage_print

Bimbi1

 Complice forse l’aumento delle tariffe del settembre scorso, il 2015-2016 ha visto un notevole calo di iscrizioni ai nidi comunali a gestione diretta (207) e ai privati convenzionati e in concessione (circa 230), che nella capitale offrono in tutto 21.798 posti (circa 13mila nei comunali e 7.500 nei convenzionati, cui si aggiungono i 581 dei nidi in concessione e i 600 delle “sezioni ponte” per bimbi di 2 anni e mezzo). Le nuove domande, escluse le riconferme, sono state infatti 16.025, il 20% in meno rispetto all’anno precedente. Incide, probabilmente, anche il calo delle nascite: se nel 2011 i bambini tra 0 e 3 anni erano più di 77mila, nel 2015 sarebbero 70mila. E l’anno prossimo le rette cresceranno ancora, arrivando a costare dai 40 ai 450 euro al mese a seconda del reddito.
bimbi4
In copertina: Daniela Del Boca insegna Economia politica a Torino: “Siamo lontani dal 33% di bimbi iscritti come chiede la Ue”

 

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>