Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Mad Max: Fury Road

L’irresistibile ballata di un eroe pazzo e disperato

image_pdfimage_print

di George Miller (II). Con Tom HardyCharlize TheronRosie Huntington-WhiteleyZoë KravitzNicholas HoultUSA, Australia 2015

Anche per la trama di questo film riprendo, con aggiunte e correzioni, lo scritto di Wikipedia:

In un disastroso futuro distopico (distopia: immagine di un futuro fortemente invivibile)  , dovuto ad una serie di calamità catastrofiche che hanno causato il crollo della società, vive Max (Hardy), un ex-poliziotto solitario che ha perduto la famiglia durante i primi giorni del collasso sociale. Max viene catturato dai Figli di Guerra, un’armata di guerrieri dalla pelle pallida comandati dal tirannico ImmortanJoe (Hugh Keyas-Byrne) che – coadiuvato dal sapiente e malvagio nano deforme Corpus Colossus (Quentin Kenihan) –  governa, tramite i Figli della Guerra,  un regno totalitario lungo la desertica Fury Road, sottomettendo il popolo tramite il possesso delle riserve di acqua.Etichettato come “donatore universale” di sangue, Max è costretto a trasfondere il proprio sangue con Nux (Hult), uno dei tanti figli malati di Joe. Nel frattempo Furiosa(Theron), una serva di ImmortanJoe, guida un’autocisterna corazzata per andare a recuperare il carburante dall’impianto di Joe, ma esce dalla Fury Road poiché ha nascosto nel veicolo le Cinque Mogli- The Splendid Angahard (Rosie Huntginton-Whiteley),The Capable (RileyKeough), The Dag (Abbey Lee), The Fragile Cheedo (CortneyEaton) e The Knowing Toast (Zoe Kravitz) – delle donne sane e fertili destinate ad accoppiarsi con ImmortanJoe per dare alla luce una nuova stirpe di figli sani, a differenza della precedente che è quasi completamente malata (Angahard è già incinta e sta per partorire). Furiosa intende scappare e salare se stessa e le Mogli dal folle tiranno. Joe si rende conto della loro fuga e, insieme al suo primogenito Rictus Erectus (Nathan Jones), si mette alla testa dei Figli di Guerra, inclusi Nux,che si porta appresso Max per continuare a pompargli sangue, e il  suo compagno di battaglie Slit (JoshHelman),  per fermare Furiosa e recuperare le Mogli. L’inseguimento viene interrotto dall’attacco della banda dei predoni Porcospini e, in seguito, da una violenta tempesta di sabbia. Finita la tempesta, Max e Nux si ritrovano presso l’autocisterna di Furiosa .Max, pistola in pugno, decide di unirsi a loro per sopravvivere, mentre Nux ritorna daImmortanJoe, il quale si fa raggiungeredalle bande del Mangiauomini (John Howard) di Gastown e quella del Fattore (Richard Carter) di Bullet Farm. Nel frattempo Max e le donneraggiungono il canyon dove stringono un accordo con i Motociclisti, guidati da Prime Imperator (Richard Norton),perchè blocchino il passaggio con una frana in cambio di carburante. Tuttavia, siccome le forze di ImmortanJoe sono vicine, Furiosa è costretta a partire mentre i Motociclisti detonano gli esplosivi per bloccare il canyon. Max riesce a seminare i Motociclisti, ma ImmortanJoe e Nux riescono lo stesso a penetrare il blocco e li inseguono. Mentre Nux riesce a salire a bordo, Angahard cerca di difendere Furiosa dagli attacchi ma finisce per cadere dal mezzo e venire investita dalla macchina di Joe, così egli perde sia la compagna che il figlio sano, Nux, temendo che Immortan lo possa ritenere responsabile della perdita dell’erede, nella confusio, penetra nell’autocisterna. Furiosa spiega a Max che ha intenzione di condurre le Mogli alle Terre Verdi, il luogo fertile e vitale in cui lei viveva da bambina. Nux svela a sua presenza a bordo e si pente di tutto quello che ha fatto e viene accettato dal gruppo (di lì  a poco tra lui e Capable nascerà un sentimento). Sul far della sera i fuggiaschi e gli inseguitori giungono su un tratto del deserto dal terreno fangoso dove l’autocisterna rimane bloccata. Mentre Nux escogita un sistema per tirare l’autocisterna fuori dal fango, Max va ad uccidere il Fattore, che possiede un mezzo di trasporto capace di muoversi sul fango. Max ne esce vittorioso e conquista un prezioso carico di armi e munizioni. Il mattino seguente il gruppo di Max e Furiosa giunge in un punto in cui trova una donna nuda (Megan Gale) che implora aiuto. Max la interpreta correttamente come l’esca di una trappola, ma Furiosa si avvicina lo stesso e le dice il proprio nome e il clan dal quale proviene. La donna, che fa parte del clan delle Molte Madri ed è nota come La Valchiria, riconosce Furiosa, in quanto sua madre era una di loro prima di venire rapita da ImmortanJoe.Max,  però, rivela a Furiosa che le Terre Verdi sono ormai inabitabili, ma la Madre più anziana (Melissa Jaffer) ha conservato i semi di varie piante a così il gruppo e le Molte Madri decidono di unirsi e attraversare il deserto insieme con la speranza di trovare un nuovo posto dove vivere. Max decide di andare per la propria strada, ma dopo aver avuto visioni della sua famiglia deceduta, decide di riscattarsi restando unito al raggruppamento di amici e li convince a tornare indietro per affrontare ImmortanJoe , usare la sua acqua e il suo terreno fertile per i semi e creare una nuova Terra Verde.Nella battaglia finale contro ImmortanJoe e i Figli di Guerra, Furiosa resta gravemente ferita mentre le Molte Madri cercano di difendere l’autocisterna dagli attacchi dei Figli di Guerra e Max – dopo aver ucciso vari guerrieri, tra i  quali The Rock Rider Chief (Stephen Dunley), un rocker con chitarra sputafuoco – affronta  il gigantesco RictusErectus ma sta per avere la peggio . Toast viene catturata e messa nella macchina di Joe, ma lei riesce a distrarlo permettendo a Furiosa di raggiungerli. Furiosa aggancia la maschera di ImmortanJoe alla ruota della propria macchina con una catena, così l’apparecchio e la faccia di Joe vengono strappati via, causandogli una morte istantanea. Nux si sacrifica per schiantare l’autocisterna causando anche la morte di Rictus, mentre Max e gli altri fuggono a bordo della macchina di Joe. Max medica le ferite di Furiosa e le trasfonde il suo sangue.I civili gioiscono nel vedere il cadavere di ImmortanJoe, mentre Furiosa, le Molte Madri e le Mogli rimaste vengono issate alla roccaforte appartenuta a Joe dai Figli di Guerra più giovani e insieme lasciano scorrere l’acqua per dissetare tutti quanti. Il film si chiude con Furiosa e Max che si scambiano un ultimo sguardo prima che lui scompaia tra la folla.

Nel 1979 il primo MadMax (in Italia fu intitolato Interceptor) entrò nel Guinnes dei primati: costato 100.000 dollari alla produzione australiana,, ne portò a casa 100.000.000 (record battuto, qualche anno dopo, solo da The Blair Witch Project). Per il regista George Miller e il protagonista Mel Gibson, che furono insieme negli altri due sequel (Interceptor II – Il Guerriero della Strada e MadMax – Oltre la Sfera del Tuono), fu il successo. Ora, l’eclettico Miller (ha diretto anche Babe – Maialino Coraggioso e due Happy Feet), lasciati porcellini sapienti e pinguini ballerini, torna con un quasi-sequel del primo episodio. Sono passati 36 anni  ma la sua mano è perfettamente in grado di competere con i grandi action  tecnologici di questi tempi. La Theron, che a dodici anni da Moster, torna a deformarsi, è una straordinaria presenza sullo schermo e Hardy non è il carismatico e folle di suo Gibson ma regge benissimo. L’attore che interpreta ImmortanJoe, (Hugh Keyas-Bryne)  era stato Toecutter, il villain del primo MadMax

 

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>