Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’uomo camaleonte: persone mimetizzate nell’ambiente

image_pdfimage_print

0I sorprendenti esperimenti artistici di tre fotografi che fondono i soggetti umani con la realtà

Sparire. Nascondere. Mimetizzare. Tre fotografi artisti giocano con i colori, camuffando le persone nell’ambiente. Una ricerca che ha molti sensi profondi, o forse nessuno. Ma che di sicuro, anche al solo livello estetico, imbroglia l’occhio e attrae l’attenzione.

Bence Bakonyi è un fotografo ungherese. Nel suo lavoro Transform ha fotografato persone vestendole con i vestiti del colore dello sfondo. Il critico Misetics Mátyás ha scritto di lui: «Le sue foto rappresentano i simboli della libertà, dell’ariosità; sono in un certo qual senso una transustantazione. Pur con la loro estetica giovane e contemporanea, ci restituiscono interpretazioni profonde e multiple, grazie alla fusione di corpo e mente e alla fusione dell’elemento umano nel paesaggio». Ecco alcuni esempi (oltre a quello sopra) dei suoi camaleonti umani:

1

Anche Desiree Palmen, artista olandese che vive tra Rotterdam e la Berlino, gioca con la sparizione mimetica delle persone ritratte. Per ogni scatto deve realizzare costumi speciali con precisione assoluta. Le sue serie si intitolano Public Space Camouflage e Surveillance Camera Camouflage:

2

Il terzo artista che abbiamo scelto è il cinese Liu Bolin. Originario di Shandong, nato nel 1973, vive a Pechino e le sue foto sono famose nel mondo:

3

link all’articolo

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>