Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

VD > Film di Natale Colpi di fortuna

image_pdfimage_print

trailer-colpi-di-fortuna-16275Un film di Neri Parenti. Con Christian De SicaPasquale PetroloClaudio GregoriLuca BizzarriPaolo Kessisoglu,  Francesco Mandelli

 1° episodio: Piero (Kessisoglu) è innamorato della tabaccaia Barbara (Fatima Trotta) ma , non avendo il coraggio di dichiararsi, compra – lui non fumatore- decine di pacchetti di sigarette e , una volta , gioca anche una cinquina assurda ; quella sera vede la sua amata che bacia un altro – è il suo amico e socio Mario (Bizzarri) ma lui non lo sa; disperato si butta in una notte di follie . Mario , dopo aver saputo che la cinquina è uscita, lo trascina (ancora intontito e immemore per via delle copiose bevute) a ripercorrere le tappe di quella notte , della quale Piero non ricorda nulla : le tracce portano ad un clan mafioso, al giocatore del Napoli Marek Hamsik, ad un funerale da corsa ma alla fine..

2° episodio : Gabriele Brunelli (De Sica) , un industriale laniero assai superstizioso sta per chiudere un grosso affare con il Tibet ad ha bisogno di un traduttore ; ingaggia Bernardo Fossa (Mandelli) , il migliore su piazza ma anche uno jettatore pazzesco , sull’orlo della prevedibile catastrofe, ecco che…

3° episodio : Felice (“Lillo” Petrolo) è un ex ballerino della Carrà, che ora vive con la moglie (Barbara Folchitto) e  quattro figli – due dei quali adottati- dando lezioni di danza ad un centro per anziani; riceve (dal padre che non sapeva di avere) in eredità una minuscola sommetta ed un fratello autistico(“Greg” Gregori) ; sembrano cominciati i veri guai ma…

Dopo il fortunato “Colpi di fulmine”, Aurelio De Laurentis (e il figlio Luigi) ripropone la stessa formula , aggiustando un po’ il tiro : gli episodi sono tre e non due , ritorna un po’ della sana scatologia delle “Vacanze di Natale” e a De Sica in scadenza di contratto affianca il “solito idiota” Mandelli ma , per il resto , come nel precedente dirige il solidissimo Parenti e l’episodio di Greg e Lillo è appoggiato su  loro precedenti gag; oltre a camei della Carrà e di vari giocatori del Napoli, appaiono, in piccoli ruoli, oltre alla Trotta, vari comici di “Made in sud”.

I primi segnali di incasso lo danno vincente ; mai dare per finito  il vecchio leone Aurelio : lui ha ancora tanto da insegnare sul cinema di intrattenimento a tutti quanti !

 

 

 

 

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>