Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Film contro le mafie, da Corviale a Rebibbia schermi nelle scuole firmati Cinema America

image_pdfimage_print

Il 15, 17, 18 e 21 marzo tre pellicole presentate dagli interpreti all’interno del meeting regionale contro le mafie.
Corviale, Montesaro e Rebibbia. Tornano in periferia gli schermi cinematografici firmati “Cinema America”, la sala di Trastevere ancora chiusa ma il cui spirito, grazie agli ex occupanti, è diventato una realtà errante per la città. Stavolta le proiezioni sono state organizzate in collaborazione con l’Osservatorio per la legalità della Regione Lazio in occasione del secondo Meeting regionale contro le Mafie “perché crediamo che un’altra società sia possibile, purché la politica e le istituzioni siano in grado di interagire e comprendere le migliaia di realtà che, spontaneamente, animano e rendono i nostri territori attivi e realmente sicuri. Il tema delle Mafie è il più grande cancro del nostro paese, ma spesso ci si è persi in un bicchier d’acqua e, nel tentativo di proteggere le istituzioni dalle infiltrazioni mafiose (vedi Mafia Capitale), si è finiti per renderle impermeabili a tutte le realtà, in particolare quelle giovanili”. “Pertanto – aggiunge Carocci – questa collaborazione con la Regione Lazio, voluta del Presidente Nicola Zingaretti e del Presidente dell’Osservatorio Giampiero Cioffredi, è per noi un segnale bellissimo e coraggioso: un’ottima occasione per render fiduciosi tutti i soggetti che come noi, anche se un po’ “scapestrati”, non si sono mai sporcati le mani, rendendosi baluardo di genuinità ed innovazione nei territori laziali”.

Con gli “schermi pirata” tornano anche tappeti e cuscini per accomodarsi comodi tra canestri e spalliere. Si inizia martedì 15 marzo alle 21 dall’Ex Gil diviale Adriatico 136, dove la palestra Agnini ospiterà Marco Risi, Libero De Rienzo e Valentina Lodovini per la presentazione di “Fortapàsc”di Marco Risi. Giovedì 17 alle 21 ci si sposta a Corviale, nella palestra simbolo per la lotta alle mafie, quella del CalcioSociale (via Poggio Verde, 455), dove il regista Francesco Munzi con Barbare Bobulova e Fabrizio Ferracane porteranno “Anime Nere”, vincitore di ben 9 David di Donatello. A Rieti invece venerdì 19 alle 11 presso l’istituto Luigi Di Savoia Duca degli Abbruzzi Monica Zapelli presenterà “LEA” di Marco Tullio Giordana, di cui è sceneggiatrice. La rassegna si concluderà in un altro territorio periferico della città di Roma, a Colli Aniene, nella palestra del liceo Croce di Via Bardanzellu 7, nel quale Luigi Lo Cascio ed ancora Monica Zapelli presenteranno un altro film storico e importantissimo per la narrazione cinematografica della lotta alle mafie, “I Cento Passi” di Marco Tullio Giordana. Tutti gli eventi saranno ad ingresso gratuito, le palestre verranno aperte ai territori e non ci sarà bisogno di alcuna prenotazione. Abbiamo volutamente deciso di non allestire le sale con le sedie perché crediamo che la lotta alla Mafia debba partire in primis dall’attivazione di ogni singolo cittadino: portare un cuscino è un gesto simbolico per vivere attivamente l’evento, è un invito a farsi sentire, a schierarsi e non essere semplici fantasmi omertosi all’interno dei nostri territori.

“Ci siamo immediatamente domandati come poter coniugare la lotta alla mafia con quella della tutela degli spazi culturali e sociali – spiega Carocci – e abbiamo pensato che non ci fosse soluzione migliore di realizzare la rassegna “Il Cinema contro le mafie” nei luoghi della formazione e dello sport: quattro “Schermi” che trasformeranno per una notte scuole e palestre in sale cinematografiche erranti e aperte a tutto il territorio”.

Link all’articolo

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>