Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Captain America – The Winter Soldier

image_pdfimage_print

americadi Anthony RussoJoe Russo. Con Chris EvansSebastian StanScarlett JohanssonSamuel L. JacksonAnthony Mackie.  USA 2014

Steve Rogers (Evans) combatte, come Capitan America, i nemici dell’America agli ordini di Nick Fury (Jakson), il capo dello S.H.I.E.L.D. ed ha al suo fianco Natasha Romanoff (Johansson), la temibile Vedova Nera. Fury, che in accordo con il capo dei servizi segreti americani Alexander Pierce (Robert Refdord) sta lavorando al progetto di piattaforme satellitari potentissime, si accorge che qualcuno sta sabotando i file criptati che portano al progetto e che solo lui e Pierce possono attivare; in accordo con quest’ultimo ottiene un rinvio della messa in opera delle piattaforme per poter indagare sulle misteriose interferenze ma cade sotto i colpi di Winter Soldier (Stan), il potente superuomo che milita nel commando guidato da Brock Rumlow (Frank Gallo). Steve e Natasha vedono Fury morire sotto i loro occhi all’ospedale nel quale era stato ricoverato e loro stessi sono aggrediti da Brock e dai suoi; si salvano anche grazie all’aiuto  di un’infermiera (Emily Van Camp), vicina di casa di Steve ed in realtà agente 13 dello S.H.I.E.L.D.. Aiutati da Sam Wilson/Falcon (Mackie), scoprono che in un rifugio segreto opera il complesso sistema operativo, messo a punto dallo scienziato della nazista Hydra, Zola (Toby Jones), che può mettere chi se  ne avvalga in condizione di governare il mondo attraverso i nuovi armamenti. Scopriamo così che dietro il complotto c’è proprio Pierce, che grazie all’aiuto di un politico corrotto, il sen. Stern (Corry Shandling), ha fatto ripartire il progetto e si prepara a distruggere intere città per ricattare il mondo e che il Soldato d’Inverno altri non è che Bucky Barnes , il vecchio amico di Steve, dato per morto che i nazisti avevano programmato come una perfetta macchina da combattimento ed ibernato. I tre supereroi, aiutati dalle agenti 13 e Maria Hill (Cobie Smulders), sconfiggeranno Pierce, saranno però costretti a distruggere lo S.H.I.E.L.D. , che il redivivo Fury dovrà ricostruire.

I superoi della Marvel sono da qualche anno un’ appuntamento fisso sugli schermi e, quasi sempre garanzia di grandi numeri negli incassi; le caratteristiche principali dei personaggi creati da Stan Lee sono, da un lato, la  loro parziale fragilità dei e, dall’altro, la chiave ironica dei loro commenti. Il film le accentua entrambe,  non a caso la regia è stata affidata ai fratelli Russo, specialisti in comedy  e il granitico superoe scudato, dichiara il disagio di combattere in un mondo nel quale  i nemici non sono così facilmente identificabili come, ai tempi, i nazisti o i comunisti. A palpabile  dimostrazione di questo assunto il ruolo del cattivo è affidato all’ex Condor, Robert Redford. Il film è comunque divertente, anche se , dopo “The avengers”, tutti i film Marvel, anche se fatti benissimo, rischiano di apparire pallide copie.

 

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>